11

Dove acquistare gli zerbini e come sceglierli

Lo zerbino è un piccolo tappeto da posizionare all’esterno di negozi, appartamenti, uffici, attività commerciali ecc. Si tratta di un accessorio che tutti, almeno una volta nella vita, hanno visto. La sua funzione principale è quella di consentire alle persone che intendono accedere ad un luogo di pulirsi le scarpe, trattenendo lo sporco. Per chi non lo sapesse, lo zerbino nasce proprio con una finalità igienica, ovvero permettere a chiunque di non sporcare un determinato ambiente con le proprie scarpe. Tuttavia, si tratta di un oggetto capace anche di conferire un tocco in più all’ingresso, accogliendo i clienti oppure gli ospiti. In molti, infatti, decidono di apporre dinanzi al proprio ingresso uno zerbino particolare, magari simpatico o personalizzato, in modo da stupire tutti coloro che lo vedono. In conclusione, quando si acquista uno zerbino, è fondamentale sceglierne uno che sia funzionale che dall’impatto estetico gradevole, in modo da avere il mix perfetto. 

Dove acquistare gli zerbini 

Se si ha intenzione di acquistare uno zerbino per la propria casa oppure per il proprio ufficio, è possibile farlo rivolgendosi ad attività specializzate in questo settore. Ovviamente questo non significa dover andare di persona ad acquistarli, grazie ad internet, infatti, è possibile farlo direttamente da casa. Tutto ciò che occorre fare è visitare un sito web che vende questi prodotti, come ad esempio tuttozerbini e scegliere il modello perfetto per le proprie esigenze. 

Zerbini da interno e da esterno

Oggigiorno è possibile trovare nel mercato svariate tipologie di zerbini, ognuna con proprie caratteristiche strutturali e funzionali. Tuttavia, è possibile individuare la distinzione più importante. Gli zerbini possono essere differenziati in due categorie principali: da interno o da esterno. Nel primo caso, si tratta di tappeti da posizionare all’ingresso degli appartamenti situati in un condominio, oppure subito dopo la porta. In genere si tratta di zerbini composti da materiali non eccessivamente duri, come potrebbe essere ad esempio la fibra di cocco, o altri materiali pensati per rendere l’ingresso più accogliente. Gli zerbini da esterno, invece, sono quelli adatti ad affrontare le intemperie, non a caso, vengono prodotti con materiali molto resistenti come ad esempio la gomma oppure l’alluminio (o addirittura entrambi). Proprio per questo, è bene scegliere il materiale dello zerbino a seconda di dove dovrà essere posizionato. Come sopra anticipato, i modelli realizzati in fibra di cocco, ad esempio, non resistono al meglio al sole troppo forte oppure all’umidità; pertanto, si prestano meglio come tappeti da interno. Al contrario, quelli in polipropilene o di gomma, vanno bene anche per affrontare pioggia, vento e caldo torrido, e trattengono bene lo sporco.

Altri fattori per scegliere lo zerbino

Un altro fattore per scegliere gli zerbini, oltre al materiale, è la forma. Gli zerbini sono in genere realizzati a forma rettangolare o mezzaluna. Tuttavia, è possibile trovare anche degli zerbini di design, a forma di animale, di zampa, di stella, faccina ecc. In questo caso, è fondamentale non basarsi solo sull’estetica ma pensare anche a quanto possa essere funzionale uno zerbino del genere. Bisogna, poi, considerare le dimensioni, in relazione alla larghezza della porta. Quasi tutti gli zerbini in commercio hanno dimensioni di 60×40 cm oppure 90×60 cm, poiché si tratta delle misure delle porte di ingresso più comuni. Non è difficile, però, trovare anche zerbini personalizzati realizzati su misura in base alle esigenze.

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

I accept the Privacy Policy