18
28

La tecnologia approda in bagno, le ultimissime tendenze

Cosa sarebbe il mondo senza tecnologia?

Al punto in cui siamo ora, appare impossibile immaginarselo, la tecnologia ha raggiunto ogni settore e non per ultima la nostra abitazione.

Non è un caso che si utilizzi sempre più spesso il termine domotica che sta ad indicare proprio l’applicazione dell’informatica e dell’elettronica alla gestione dell’ambiente domestico. La casa diviene sempre più smart e, quindi, confortevole e funzionale.

Ogni stanza è investita dallo sviluppo tecnologico come mai prima d’ora. Anche il bagno non è più quello di una volta. Se è vero che di alcuni sistemi si sente spesso parlare, come ad esempio i box doccia che danno la possibilità di ascoltare la musica o alle cosiddette docce emozionali, di altri si sa ancora ben poco.

In questo articolo approfondiamo tutte le ultime tendenze in fatto di tecnologia approdate nel bagno.  

Sanitari smart 

I sanitari smart altro non sono che i classici sanitari rivisitati nel design e nella funzionalità. Infatti alla loro funzione base si aggiunge la capacità di garantire massima pulizia e igiene senza obbligare il proprietario di casa a prestare continua attenzione al depositarsi dello sporco.

Comprendiamo meglio quali sono i meccanismi alla base di questi sanitari. Per prima cosa è la presenza di uno scarico molto potente e che non rilascia schizzi a garantire una pulizia ottimale al 100%; la seconda caratteristica che va incontro alle richieste dei clienti è l’uso di materiali (ceramiche con rivestimento antiaderente) che bloccano dal principio la possibile calcificazione nel vaso dello sporco e la proliferazione di batteri. 

Wc-bidet

Si potrebbe pensare si tratti di un’invenzione moderna, ma il wc che integra il bidet è presente sul mercato da diverso tempo, anche se ha iniziato a diffondersi solo adesso nelle case degli italiani.

Fece, infatti, la sua prima comparsa nel 1956 negli Stati Uniti. Esteticamente non si discosta dal tradizionale wc se non per la presenza di un tubicino interno regolabile che ha la funzione di bidet. Si tratta quindi di un normale vaso che garantisce una perfetta igiene intima.

È una soluzione salvaspazio ideale laddove si possiede un bagno di piccole dimensioni, in quanto consente di ridurre a uno il numero di sanitari necessari. Inoltre, è un prodotto che soddisfa le esigenze delle persone affette da disabilità e degli anziani (alcuni modelli includono addirittura la fase di asciugatura). 

Specchio hi-tech

Non esiste bagno domestico che non sia arredato con specchi. Gli specchi, però, non sono tutti uguali. C’è chi ha sfruttato la potenza della tecnologia per creare lo specchio perfetto da avere in bagno.

Lo specchio hi-tech è realizzato con tecniche e materiali che ne impediscono l’appannaggio dovuto al calore che si sprigiona nella stanza a seguito di una doccia o di un bagno caldo.

Tra i suoi vantaggi, però, non vi è solo quello di non doversi occupare della sua pulizia ogniqualvolta ci si lava. Infatti, si tratta di arredi moderni che utilizzano esclusivamente le migliori luci a led, garanzia di risparmio e, inoltre, sono dotati di un sistema memory capace di memorizzare le impostazioni preferite di calore ed intensità della luce.

I più moderni, poi, integrano programmi e app, diventando a tutti gli effetti degli schermi che, come assistenti elettronici, comunicano l’ora, il meteo, mostrano email e consigliano l’abbigliamento.

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

I accept the Privacy Policy