13
32

Mantenere la casa pulita con un cane: come farlo al meglio

Il tuo cane è un membro della famiglia e lo ami incondizionatamente, su questo non abbiamo dubbi. Non puoi negare però che il suo pelo, le sue zampe e la sua saliva rendono la casa meno pulita. Nonostante i tuoi sforzi, a volte puoi avere qualche difficoltà a tenere tutto in ordine. Oggi ti offriamo dei buoni consigli utili che puoi seguire per mantenere la tua casa pulita anche con un cane.

Il tuo cane non deve compromettere la pulizia della casa

Questa può sembrare una regola scontata, ma spesso non è così facile da applicare. In fondo devi tenere conto che il tuo animale ha delle caratteristiche che non si sposano con la pulizia di un appartamento. Una simile difficoltà però non deve scoraggiarti, perché ne va anche della salute della tua famiglia, soprattutto dei bambini.

Il tuo compito è quindi quello di creare un ambiente dove cani e umani si trovino a loro agio, senza particolari sacrifici. Questo vuol dire quindi che un ambiente igienico e sano deve essere il presupposto per una serena vita comune.

Un ambiente ben pulito è importante anche per il cane, che, ovviamente, non è esente da malattie. Queste possono anche derivare da una situazione igienica non ideale. Quindi tutti i componenti della famiglia godranno di indubbi benefici a livello di salute.

La giusta scelta dei tessuti e dei materiali

Prima di tutto, è importante scegliere i tessuti e i materiali giusti per la tua casa. Quelli di tonalità scure e con una trama densa possono aiutare a nascondere i peli del tuo cane. Al contrario, i tessuti leggeri e di colore chiaro potrebbero attirare più facilmente la polvere e i peli.

Se il tuo cane ha la tendenza a masticare le cose, evita tappeti, tende o divani in tessuti delicati o che si rovinano facilmente. Se non ci vuoi rinunciare, puoi orientarti su materiali più resistenti come la microfibra o il cuoio.

Una pulizia costante è la chiave per un ambiente igienico e ordinato

Oltre alla scelta dei tessuti, è importante fare una pulizia costante della casa per evitare l’accumulo di peli e sporco. Passare l’aspirapolvere o la scopa tutti i giorni può sembrare un compito impegnativo, ma in realtà richiede solo pochi minuti e può fare la differenza. In particolare, se hai cani piccoli che non crescono, è importante controllare spesso gli angoli della casa e sotto i mobili. In queste zone infatti possono accumularsi peli e polvere. Una pulizia frequente può anche ridurre la quantità di allergeni presenti nell’aria. Un grande vantaggio che può essere benefico per te e per la tua famiglia.

Come evitare i danni causati dal cane

Non è solo la pulizia della casa che conta. Devi anche prevenire gli eventuali che il cane può causare durante la giornata. Se il tuo cane ha la tendenza a graffiare le porte o a masticare i mobili, è possibile adottare alcune misure preventive. Puoi servirti infatti di barriere protettive o dare al tuo amico a 4 zampe giocattoli e ossi per masticare.

Un altro dei tuoi compiti è quello di insegnare al tuo cane fin da piccolo a evitare certi comportamenti. Ad esempio, a non salire sui mobili o a non graffiare le porte, per evitare danneggiamenti ai quali non è facile porre rimedio.

Un aiuto può essere utile

Se proprio non riesci a mantenere la tua casa pulita, non esitare a chiedere l’aiuto di un professionista. Una pulizia specializzata può essere la soluzione ideale per eliminare i peli, la polvere e gli odori che il tuo cane può lasciare in casa. Un professionista del settore può anche aiutarti a individuare eventuali danni causati dal tuo cane e a prevenirne di nuovi.

FONTE IMMAGINI: https://www.viaemiliaedintorni.it/ e https://www.viaemiliaedintorni.it/

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

I accept the Privacy Policy