11
1149

La migliore scala retrattile: ecco la nostra scelta

Ci sono dei luoghi in una casa in cui, davvero, una persona può riporre tutto quello che non vuole avere davanti agli occhi anche solo perché non è più Natale, oramai, da 5 mesi.

Stiamo parlando della mansarda o di un soppalco.

In entrambi i casi non solo possiamo pensare di creare un bel ripostiglio per l’albero di Natale da riciclare ogni anno ma abbiamo uno spazio da sfruttare per creare una camera da letto, uno studio, un piccolo living dove piazzare divano e televisione.

Perché non ne abbiamo mai parlato prima?

Perché non tutte le case hanno la possibilità di avere, all’interno, mansarde e soppalchi.

Anche perché va detto che le case moderne non sono affatto né ampie né alte di soffitto per poter avere all’interno un soppalco.

Quello che è il nostro target, però, non sono né le mansarde né i soppalchi.

Noi vogliamo parlare di scale retrattili.

Le scale retrattili sono sia pratiche che salvaspazio ma non sono molto amate dal punto di vista dell’arredamento o dell’estetica.

Infatti di solito sono lasciate in quelle che sono le zone di servizio dell’abitazione anche se ora, negli ultimi anni, esistono in commercio degli articoli in legno o in altri materiali che sono adatte a delle soluzioni esteticamente molto più soddisfacenti e che vanno bene per soppalchi, mansarde e sottotetti a prezzi che di certo non sono chissà quanto esagerati.

Perché le scale retrattili?

Le scale sono molto importanti perché mettono insieme i diversi livelli abitativi che è possibile trovare in una casa. Va detto anche che se scegliamo materiali giusti e abbiamo un certo occhio per quelli che sono i dettagli, sia nei rivestimenti che nei parapetti, diventano poi un elemento di arredo davvero incredibile.

Per i locali belli grandi abbiamo diversi tipi di soluzione cosa che non può succedere quando le superfici sono limitate. In quel caso il suggerimento va sempre verso le scale a chiocciola.

Per quello che è l’accesso ai sottotetti, alle soffitte o alle mansarde abbiamo, invece, le nostre scale, le nostre prescelte per questo articolo: le retrattili.

Questo tipo di scala è quasi invisibile se non è adoperata ma è pronta all’uso se serve in pochissime mosse.

Sono progettate, di solito, mettendo in luce l’aspetto pratico rispetto a quello estetico e quindi si trovano in quei locali della casa che si utilizzano solo ogni tanto.

Io le trovo un’alternativa più che valida alla scala a pioli perché non sono ingombranti una volta richiuse e hanno sempre un’ottima stabilità perché vengono sempre progettate secondo delle normative europee molto rigide.

Quindi possono mettere in comunicazioni ambienti all’esterno come all’interno (parliamo di terrazzi oltre che di soffitte) e le aziende che le producono adattano il materiale alla scelta che vogliamo anche usando specifici trattamenti per il dentro o per il fuori.

Anche l’aspetto estetico è molto più curato negli ultimi anni.

Recensioni

1.Scari 10430070100 Scala Retrattile, Bianco, 70 X 100 Cm

Scari 10430070100 Scala Retrattile, Bianco, 70 X 100 Cm
7 Valutazioni
Scari 10430070100 Scala Retrattile, Bianco, 70 X 100 Cm
  • Scala conforme alla normativa UNI EN 14975:2007
  • Portata 150 kg, testata con carico di prova statico 260 kg
  • Completa di doppio corrimano fisso sul lato destro e sinistro, pannello botola in truciolare, asta di manovra, maniglioni di sbarco, gradini con sagomatura antiscivolo
  • Spedita completamente assemblata, pronta per essere installata

Questa è una scala retrattile di colore bianco che è in grado di poter reggere il peso di 150 chili ed è considerata molto solida e molto ben bilanciata. Ha 10 gradini in lamiera stampata e una struttura in acciaio che è in grado di reggere in tutto un’oscillazione di peso che arriva fino a 260 chili.

I due corrimano che vengono montati molto facilmente sono in grado di rendere il tutto molto più solido e stabile, anche per chi non è abituato ad avere a che fare con delle scale verticali e che soffre un po’ di vertigini, sia nello scendere che nel salire.

  • solida
  • corrimano molto comodo
  • leggera

2. Scala retrattile a pantografo – Telaio legno/Cassonetto legno – Altezza soffitto da 2.30m à 2.40m

Scala retrattile a pantografo - Telaio legno/Cassonetto legno - Altezza soffitto da 2.30m à 2.40m
  • Dimensioni foro botola : 60x90cm - Altezza soffito : 2.30 à 2.40m - Spessore scala piegata 38.2cm
  • Altezza botola : 18cm - Dimensioni est. botola : 59x89.4cm - Dimensioni int. botola : 54x84cm
  • Distanza necessaria apertura : 140cm - Ingombro al suolo scala aperta : 135-131cm
  • Dimensioni dei gradini : 30x8cm - Passo tra i gradini : 25cm
  • Conforme alla norma EN14975 - Garanzia 3 anni - Portata massima : 200kg

Questa è una scala retrattile che è molto diversa dalla precedente. Ha una forma un po’ più estetica, con dei tondi che la rendono molto più elemento di arredo della prima ed è ancora un po’ più accogliente, si percepisce meno il fatto che si stia salendo in verticale perché ha un corrimano ancora più largo.

Parliamo di una scala carina, anch’essa leggera e che può essere scelta detraendo il 50 per cento dell’acquisto al fisco proprio utilizzando la voce “scala retrattile”. Mi è piaciuta molto l’idea di rendere la scala più moderna e più bella da vedere che non è mai un deterrente.

  • bella da vedere
  • intarsiata
  • leggera

3. Scala retrattile a pantografo per soppalco

Sale
Scala retrattile a pantografo per soppalco
  • Scala retrattile nera a pantografo per soppalco
  • Altezza massima raggiungibile: 3.00m (gradini smontabili per altezze inferiori)
  • Molle amortizzatori e richiami per facilitare l'apertura e la chiusura della scala.
  • Gradini profondi 10cm e larghi 35cm. Botola composta di un pannello di 14mm.
  • Due maniglie (altezza 1000mm) per un arrivo sicuro. Consegnato con asta di manovra per apertura.

Questa è una scala che io trovo molto semplice e molto elegante al tempo stesso. Penso, senza nessun dubbio, che stiamo parlando di una scala che può essere utilizzata come scala per un eventuale soppalco in una qualsiasi casa.

Qualunque sia l’arredamento questa scala sarà sempre perfetta.

E va anche detto che è un modello che resta molto leggero ma che, al tempo stesso, è ammortizzato quindi riesce a bilanciare molto bene il peso della persona che sale o scende.

Il materiale è molto curato, così come le maniglie che si trovano ai lati per aiutare la salita e la discesa.

  • bella da vedere
  • ammortizzata
  • elegante

4. Laddaway EuroFold – Scala in legno retrattile con botola, colore: Bianco

Laddaway EuroFold - Scala in legno retrattile con botola, Altezza massima: 2,85 m, colore: Bianco
8 Valutazioni
Laddaway EuroFold - Scala in legno retrattile con botola, Altezza massima: 2,85 m, colore: Bianco
  • La struttura in legno è completamente isolata ed ermetica per aiutarti a risparmiare sui consumi energetici
  • Il kit viene fornito completo con scala a tre sezioni pieghevoli che possono essere regolate in base all'altezza del soffitto, con una struttura in legno e una botola completamente isolata
  • Dal pavimento al soffitto questa scala è adatta ad altezze fino a 2,85 m
  • Il telaio e la botola di 26 mm di profondità sono incassati con una guarnizione in gomma per una chiusura completa che eviti la dispersione del calore
  • Dimensioni prodotto 120 x 60 x 12 cm

Questo è un kit che mi ha conquistato perché ha con sé non solo la scala divisa in tre segmenti che poi vanno attaccati insieme all’altezza che vogliamo ma è dotato anche dell’entrata della botola, cioè di quel tipo di chiusura sigillata di cui si ha bisogno per attaccare la scala al buco del soffitto o della mansarda.

Mi è piaciuta questa idea perché una persona decide di acquistare una cosa che è completa e che quindi può risolvere, in un momento, quella che è una soluzione un po’ complicata, soprattutto se si deve arredare la casa in fretta.

  • semplice
  • completa
  • leggera

5. Scari 1023007090 Scala Retrattile, Zincato, 70 X 90 Cm

Scari 1023007090 Scala Retrattile, Zincato, 70 X 90 Cm
1 Valutazioni
Scari 1023007090 Scala Retrattile, Zincato, 70 X 90 Cm
  • Scala conforme alla normativa UNI EN 14975:2007
  • Portata 150 kg, testata con carico di prova statico 260 kg
  • Completa di corrimano telescopico lato destro, pannello botola in truciolare, asta di manovra, maniglioni di sbarco, gradini con sagomatura antiscivolo
  • Spedita completamente assemblata, pronta per essere installata

Questa è un’altra scala di marca Scari che è molto carina da vedere, quindi esteticamente può fare la sua figura e ha la caratteristica di essere già assemblata, quindi quando arriva in casa va solo montata senza assemblarla noi.

Ha il corrimano telescopico che è comodo ma al tempo stesso è molto scenografico per l’arredamento.

Questa azienda è in grado, sempre, di rendere molto piacevole il prodotto e al tempo stesso di mantenere gli standard europei di sicurezza e di solidità.

Questa scala è perfetta sia per un soffitto che per un soppalco e si può richiudere con pochissimo ingombro.

  • telescopica
  • leggera
  • solida

Come si installano?

Quale modello è il migliore da scegliere?

Scari 1023007090 Scala Retrattile, Zincato, 70 X 90 Cm
Scala conforme alla normativa UNI EN 14975:2007
427,00 EUR
Laddaway EuroFold - Scala in legno retrattile con botola, Altezza massima: 2,85 m, colore: Bianco
La struttura in legno è completamente isolata ed ermetica per aiutarti a risparmiare sui consumi energetici
134,19 EUR
Sale
Scala retrattile a pantografo per soppalco
Scala retrattile nera a pantografo per soppalco
690,47 EUR
Scala retrattile a pantografo - Telaio legno/Cassonetto legno - Altezza soffitto da 2.30m à 2.40m
Dimensioni foro botola : 60x90cm - Altezza soffito : 2.30 à 2.40m - Spessore scala piegata 38.2cm
390,40 EUR
Scari 10430070100 Scala Retrattile, Bianco, 70 X 100 Cm
Scala conforme alla normativa UNI EN 14975:2007
259,87 EUR

Da quello che il web ci dice le scale retrattili possono essere sia fisse che mobili.

Le prime sono fissate in maniera stabile e sono in grado di sostituire scale certamente più ingombranti, presentando caratteristiche diverse in base a quella che è la loro destinazione finale.

Quando il passaggio non è quello che va da terra al soffitto ci sono le scale a parete che sono montate in verticale e che servono per arrivare ai piani alti.

Oppure si possono usare delle scale a pantografo che hanno un cassonetto in acciaio e un pannello che serve come botola.

Anche la botola ha diversi materiali e diverse colorazioni come scala e cassonetto stessi. Queste scale fisse hanno una struttura decisamente solida e l’apertura è decisamente agevole perché è regolata da quello che è un sistema a molla.

A volte hanno anche il corrimano che rende molto più solida la struttura e la salita e la discesa.

Ci sono poi sempre quelle scale che sono state costruite con elementi che si montano tra loro e che si chiamano modulari proprio perché si possono allungare o ripiegare.

Gli elementi, che sono in legno ma anche in acciaio, sono collegati grazie a viti e a bulloni.

In alluminio è più probabile che siano costruite le scale retrattili telescopiche che sono molto maneggevoli e molto leggere.

Essere fatte in alluminio facilita di molto l’apertura e la chiusura della scala.

Alcune scale che sono fatte in materiali più pesanti hanno in dotazione un telecomando così che uno non si stanchi poi così tanto nel fare a mano tutte le operazioni.

Ovviamente queste ultime costano di più e quindi non sono poi così tanto richieste sul mercato. Le scale retrattili non sono, però, impiegate solo in quella che è una posizione fissa, infatti una telescopica in alluminio è una delle scale che vengono spostate più spesso per fare i lavori in casa.

Infatti sono vendute in altezze differenti e quelle che sono fatte d’acciaio sono molto resistenti e inalterabili nel tempo.

E’ possibile trovare queste scale vicino a delle librerie belle alte o accanto a delle cucine che si sviluppano in verticale.

Quando si usano e di che materiale sono fatte?

Quando si compra una scala retrattile è bene pensare con che frequenza verrà usata perché in molti casi sarà davvero molto importante comprare una scala robusta sia in quelli che sono i sistemi di apertura che in quelli di chiusura perché dovranno essere semplici da manovrare e saranno soggette a un bel po’ di sollecitazioni.

Ovviamente va anche pensato chi userà la scala più di frequente.

Se le persone che usano la scala sono anziane allora ci sarà bisogno di avere dei sistemi più stabili, possibilmente con un corrimano e con una pendenza che non sia troppo elevata così che non si sforzino poi tanto per scendere o per salire.

Se invece la scala collega una stanza con una soffitta in cui ci sono degli oggetti che non vengono usati tutti i giorni è necessario che l’apertura della botola sia piuttosto larga così che si possa consentire di trasportare dei pacchi anche piuttosto ingombranti e di conseguenza che la zona di appoggio del piede sia abbastanza ampia e sicura.

Ovviamente bisogna anche essere bravi nel posizionare la botola nello spazio giusto così che la scala non risulti troppo ripida per chi la usa.

I materiali più utilizzati sono l’acciaio e l’alluminio che vengono considerati molto più resistenti rispetto al legno.

Le scale, tutte, devono essere costruite seguendo le normative europee, quindi di qualsiasi materiale siano fatte devono essere sicure.

E questa è sicuramente la cosa più importante, visto che questi oggetti sono inseriti in una casa per essere utilizzati, più o meno spesso, e quindi hanno bisogno di essere tarati su un peso che non sia leggero e devono mostrarsi solidi.

Mettiamo anche il caso che ci siano dei difetti di fabbricazione.

Anche in quel caso, augurandoci che non accada mai un incidente, noi abbiamo, grazie alle normative europee, la garanzia di venire rimborsati nel momento in cui qualcuno dovesse cadere, un piolo dovesse allentarsi o qualcosa del genere.

Le scale non vanno considerate degli elementi di arredo di secondo livello anche perché se abbiamo deciso di costruire la camera da letto in un soppalco sarà invece un oggetto che verrà usato davvero tanto in una giornata.

Io ho alcuni amici che hanno scelto questa soluzione per recuperare un po’ di spazio in una casa che si è dimostrata decisamente piccola al momento della prima gravidanza.

Infatti quando ci sono di mezzo i figli e si ha una casa di 2 o di 3 stanze è davvero difficile far quadrare il tutto. Per questa ragione optare per un soppalco ben strutturato può far recuperare una stanza nel bel mezzo di un’altra e la scala diventa elemento molto usato, decisamente parecchio usato in una sola giornata.

Ed è proprio allora che diventa elemento di arredo bene in vista e anche uno strumento che deve mostrarsi perfetto nella sua solidità e nella sua resistenza. Io resto dell’avviso che ci vuole un bel modello, non troppo leggero, manuale e molto comodo da aprire e chiudere.

Non c’è affatto bisogno di un telecomando per fare delle operazioni standard se la scala di cui stiamo parlando è costruita a dovere.

E tu che tipo di scala stai cercando per la tua casa?

E’ una scala a vista o una scala che userai ogni tanto per andare in soffitta a riporre i doni del Natale?

Ogni scelta si basa sempre sul proprio budget e sulle proprie esigenze, quindi non sentiamoci mai in dovere di comprare quello che non va bene per noi.

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply