9
31

Il miglior cerchia chiavi per le tue esigenze

Quante volte troviamo difficoltà nel ritrovare oggetti in casa? Soprattutto le dannate chiavi che ci sembrano sempre perdersi in degli abissi senza fine? Allora è qui che la tecnologia ci aiuta anche in questo con dei cerca chiavi che sono fatti apposta per i super distratti. 

trova chiavi sono dei localizzatori gps per chiavi che si appoggiano a delle app che abbiamo sul telefonino. Appena il telefonino si collega con il bluetooth al portachiavi noi sapremo sempre in quale parte della casa o chissà dove saranno le nostre preziose chiavi.

Lo smarrimento, ad esempio, delle chiavi dell’auto non è roba da poco.

Immaginate già la scena: andate di fretta per raggiungere il vostro posto di lavoro e avete già poco tempo e non riuscite a trovare le chiavi della vostra macchina. So che è capitato a ognuno di noi e so che ci abbiamo perso un bel po’ di minuti. Un trova chiavi gps, in questo caso, sarebbe stato perfetto per lo scopo, è più che evidente.

In che modo abbiamo scelto i migliori trova chiave

Abbiamo perso tutte le chiavi più volte di quanto vorremmo ammettere, quindi abbiamo pensato di trovare una soluzione per noi stessi tanto quanto per i nostri lettori!

Il primo passo in questo processo per recensire i migliori prodotti è stato capire quali erano i marchi più apprezzati su portali di grande prestigio. Dopo questa prima scrematura è stato poi facile decidere di comprare i modelli che ci sembravano migliori per essere in grado di provarli e poi di poterli recensire in maniera intelligente.

Quando parliamo di cerca chiavi gps parliamo solo di una parte degli utilizzi di un gps nell’uso quotidiano. Abbiamo gps appositi che vanno inseriti nel collare del cane o del gatto così che, nella malaugurata ipotesi si dovessero perdere, saremmo sempre in grado di sapere dove sono.

Così come ci sono dei gps che seguono i bambini di 2 o 3 anni che hanno iniziato a camminare da poco e sono in quella fase esplorativa che ci permette di perderli di vista nel giro di pochi secondi. Proprio per questo è bene usare la tecnologia gps anche a questo scopo.

Ci sono anche i gps tracker che servono per coloro che fanno escursioni e tracciano il percorso e mandano il segnale di allarme nel momento in cui ci si dovesse malauguratamente perdere.

Adesso, però, capiamo i 5 modelli che a MONDOLISTA  sono sembrati i migliori in questa ricerca sul web.

I 5 migliori cerca chiave che abbiamo individuato

1. Key Finder

Key Finder Bluetooth Portachiavi Sonoro Trova Cerca Chiavi Localizzatore Oggetti KIT 1 Telecomando + 4 Ricevitori Anti Lost Batterie Incluse Allarme Sonoro 80 Decibel Trasmissione Rilevamento 40 Metri Autonomia Batterie 1 Anno
  • Acquista da venditore ITALIANO / Supporta le imprese italiane
  • Autonomia della batteria fino a 1 Anno / Le batterie sono incluse nella confezione
  • Distanza di Trasmissione fino a 40 Metri / Testato anche in abitazioni su più piani
  • Porta Telecomando incluso nella confezione
  • Allarme Sonoro 80 Decibel / Configurazione rapida ed intuitiva

Questo è un modello davvero incredibile che ha un base come se si stesse parlando di un telecomando e 4 piccoli trova oggetti che possono essere attaccati ad altrettanti oggetti. Lo so che la cosa potrà sembrarvi strana, specie se non siete avvezzi a questo tipo di tecnologia, ma vi devo dire che è incredibile come possa cambiare la vita di un immenso distratto come me. Il telecomando entra in funzione quando in casa non troviamo le cose e possiamo cliccare sul numero corrispondente all’oggetto che non troviamo e farlo suonare, con un cicalino che vi assicuro si sente davvero molto bene. In questo caso, come in quelli di tutti gli altri di cui parliamo, il telecomando si può togliere dalla base e questo può, quindi, essere trasportato fuori e usato anche fuori casa.

Questo tipo di oggetto, molto buono, costa 29,90 euro e l’allarme sonoro è di circa 80 decibel. La batteria ha un’autonomia di circa 1 anno.

2. Wireless Key Finder Bigfox

Sale
Wireless Key Finder, Bigfox chiave Tracker con 1 trasmettitore e 6 ricevitori, Remote Control anti Lost allarme promemoria base supporto per chiavi/Pet/portafogli/cellulare, trovare rapidamente il tuo Lost items
  • Semplice da usare: basta una premere il pulsante del trasmettitore, il segnale acustico da una chiave Finder (ricevitore) ti condurranno per individuare e trovare immediatamente la gli oggetti smarriti.
  • Ampiamente usato: 6 ricevitore, collegare il riceve fino a qualsiasi 6 articoli.Puoi usarlo per trovare telecomandi persi chiavi e altri facilmente gli oggetti smarriti rapidamente come, borsa, occhiali, canna, Pet, cuffie.
  • Facile da trasportare: il trasmettitore è rimovibile dalla base e può essere portato con voi per trovare oggetti.Il ricevitore è molto spesso, ha solo 0,5 cm, se viene inserito nella tua borsa o chiavi, non occupano lo spazio
  • Potente e Lunga distanza: il suono del ricevitore può fino a 80dB e gamma di trasmettitore è 39,6 m
  • Basso consumo: batterie incluse, basso consumo e lunga in standby non hai bisogno di sostituire la batteria frequentemente.

Questo è un altro modello di grande qualità, che costa ancora meno del precedente. E’ sempre a forma di telecomando che si trova su una base e ha ben 6 trova oggetti che possono essere sparsi per casa. Oltretutto il trasmettitore è rimovibile dalla base e lo potrete portare con voi nel momento in cui vi troviate impossibilitati a ricordarvi dove avete lasciato cosa o vi volete sentire più tranquilli in spiaggia controllando vostro figlio. Questo tipo di aggeggio, che funziona davvero alla grande e ha la capacità di poter essere portato fuori e con un range di utilizzo di circa 40 metri, quindi di certo non poco. Anche qui parliamo di circa 80 decibel per il cicalino che ci aiuta nel trovare le cose. Il costo è di 21, 72 euro.

3. musegear finder 2

Sale
musegear finder 2 con App con custodia in Pelle vera - Marrone - volume 3 volte più potente - colore bianco
  • Lo stile incontra la praticità: La custodia in vera pelle con anello portachiavi trasforma il tuo finder in un accessorio di stile. Te lo invidieranno tutti. Volume 3 volte più potente, chiaro e udibile anche attraverso i muri, raggio di trasmissione in ambienti chiusi migliorato, durata della batteria fino a 12 mesi. Dimensioni ancora più contenute: solo 3.6 cm x 3.6 cm x 0.5 cm!
  •  Facile da usare: basta attaccare il localizzatore a qualsiasi oggetto personale di cui non vuoi perdere le tracce, collegarlo alla app e seguire il beep per trovare chiavi, portafogli, telecomando persi in cassetti, sotto il divano o ovunque essi siano.
  • Mai più panico! Se perdi il tuo oggetto più caro, puoi ritrovarlo facilmente. Basta premere finder per quattro secondi e l'oggetto si farà trovare da solo! 24 mesi di garanzia, fornitore europeo, supporto veloce. Riceverai una fattura digitale.
  •  Risparmia tempo e stress: cerca i tuoi oggetti smarriti in un raggio di 50 m anche attraverso le pareti, semplicemente usando la app gratuita per Android o iOS.
  •  Un regalo perfetto: tutti noi abbiamo un amico che si perde sempre tutto! Rendi la sua vita più semplice con il nostro finder! Lo sbadato in questione sei tu? Allora fai a te stesso un regalo che metta la parola fine alle ricerche snervanti di chiavi, telecomandi, portafogli e tablet con nostro localizzatore che cerca tutto in pochi secondi!

Io trovo che questo sia il migliore tra tutti i finder gps di cui stiamo parlando. Ovviamente, in tutti questi 5 casi stiamo parlando di eccellenza quindi non è che questo qui si possa considerare migliore poi di chissà quanto. Ma l’idea della app sul telefonino che ha una garanzia di 24 mesi e ha un finder che in 4 secondi ti geolocalizza perfettamente persona o oggetto che non trovi più la trovo davvero geniale. Sempre a 29.90 euro, quindi nulla di più e nulla di meno di quello di prima. Oltretutto ora mi viene in mente un’altra considerazione che non è affatto scontata: se ad esempio abbiamo in casa una persona anziana che ha difficoltà con la memoria, non ha più i punti di riferimento di prima e si perde spesso, è bene collegarla a uno di questi finder (che oltretutto in questo caso sono dei bellissimi finder con un astuccio in pelle) così da poter essere certi di sapere sempre dove sia.

4. M.Way Key Finder

Sale
M.Way Key Finder Localizzatore di Chiavi Senza Fili con Base di Supporto Portachiavi Anti-Perso,Cani,Portafoglio,Cercatore di Allarmi
  • 【 Vasta gamma 】 Il suono del localizzatore chiave raggiunge 75-80 dB e la portata (fino a 30 metri). La frequenza può penetrare il muro e il pavimento, i cuscini e la porta per trovare oggetti smarriti.
  • 【 Facile da usare】 Premere il pulsante corrispondente al colore. Puoi trovare immediatamente ciò che hai perso. Esempio: chiavi, occhiali, portafogli, ecc. Il nostro key locator è facile da usare, in particolare adatto per gli anziani.
  • 【 Guaedar espaco】 Il ricevitore è molto sottile. Se lo leghi nel tuo portafoglio o chiave, non occupa spazio. Allo stesso tempo, il multitasking può essere fatto insieme.
  • 【 Facile da installare】 Supporto del trasmettitore rimovibile. Non solo può essere usato sul tavolo, ma il trasmettitore può essere rimosso dalla base per trasportarlo. Risparmia tempo:
  • 【 Risparmia tempo】 Tutti sono impegnati A volte dimentichiamo qualcosa, ma non troviamo quello che stiamo cercando. Se si dispone di un localizzatore di chiavi, è possibile regolare la perdita in base al suono. Il key locator può rendere la tua vita più intelligente. E aiuta a risolvere problemi nella vita o nel lavoro.

Qui ritorniamo al modello base, quello decisamente intelligente in cui c’è una base con il telecomando che gestisce 6 finder sparsi tra casa e dintorni. Anche in questo caso il prezzo è decisamente poco, parliamo di circa 28 euro e 99 e non possiamo non considerare questo prezzo come davvero molto basso per tutto quello che questo oggetto fa e per tutto quello che questo oggetto è in grado di rendere facile, cioè tutto quello che prima ci sembrava davvero una caccia al tesoro. Il ricevitore è molto sottile, anche qui si può togliere dalla base e si può tenere in borsa, in un borsello, addirittura in un portafogli capiente o in tasca.

5. CITTATREND 4 in 1

CITTATREND 4 in 1 Localizzatore Chiavi Cercatore KeyFinder Trova Chiavi Oggetti Keys Finder Locator Pet Portafogli LED 1 Trasmettitore 4 Ricevitori Tutte le Batterie Incluse Keychain Allarme
  • Tastarsi le tasche dei pantaloni o rovesciare il contenuto della borsa in cerca di chiavi, portafogli, cellulare, passare mezz'ora a casa per trovare il telecomando del televisore chissà dove. Quante volte questa scena si sarà ripetuta nella vita di ognuno di noi? Il CITTATREND Key Finder aiuta anche i più distratti a ritrovare piccoli oggetti quotidiani e facili da perdere, come chiavi, ombrelli, cuffiette, portafogli entro 30 metri.
  • Una volta premere il tasto col codice colorato, il segnale acustico e lampeggiamenti LED vi porteranno a trovare gli oggetti smarriti
  • Con la lampada LED integrata e trasmettitore, così si può facilmente trovare le chiavi anche al buio
  • Il set include un trasmettitore e 4 ricevitori (blu, verde, rosso e viola) che possono essere controllati indipendentemente. I ricevitori pesano soltanto 8 grammi e si possono inserire facilmente in qualsiasi anello portachiavi (la lunghezza del ricevitore è di circa 5cm
  • Il CITTATREND Key Finder funziona senza sforzo, anche attraverso pareti e soffitti, può penetrare pavimenti, cuscini, cuoio, ecc

Questo è un altro di quei prodotti che ha questa specie di telecomando, la base, quattro finder di colori diversi che hanno led luminosi e un cicalino a circa 80 decibel per essere presi poi in considerazione e ritrovati in casa e non. Anche qui il telecomando si può portare dietro e ha un prezzo molto basso di circa 22 euro, che di certo male non fa alle nostre tasche.

Quello che devi considerare prima di proceder con l’acquisto del tuo localizzatore di chiavi

I migliori trova chiavi

Quando stai per scegliere i migliori trova chiavi pensa alla tecnologia che ti sarà più utile

Quale tecnologia preferire

La maggior parte delle persone non pensa di acquistare un finder di chiavi a meno che non siano state perse così tante volte e ci siano stati già troppi episodi di panico.

Ciò significa che probabilmente se hai vissuto questo hai ben chiaro ciò che vuoi fare con il  trova chiavi, in base al tipo di situazioni in cui ti sei già trovato e che temi possano accadere di nuovo.

Ma quale tecnologia ci conviene scegliere?

Riteniamo che la scelta di una tecnologia per la ricerca di chiavi sia fondamentale per prendere finalmente la giusta decisione di acquisto.

Ci sono diversi modi in cui i finder fanno quello che fanno.

Ci sono 3 tecnologie di base di cui vi parleremo:

  • bluetooth
  • radiofrequenza
  • tramite cinguettio di riconoscimento

Mentre ci sono svantaggi e vantaggi per ciascuno, pensiamo che i cerca chiavi Bluetooth offrono la migliore soluzione complessiva.

Sebbene ci siano certamente vantaggi e motivi per scegliere le altre opzioni, in generale si consiglia vivamente di avviare la ricerca con un finder Bluetooth e di passare alla ricerca di chiavi con la radio frequenza o con il riconoscimento se c’è un motivo specifico per farlo.

Bluetooth

Tutti gli apparecchi che abbiamo testato con le app per smartphone in dotazione hanno utilizzato la tecnologia Bluetooth per funzionare.

 Il Bluetooth è vantaggioso perché la connessione tra il key finder e lo smartphone è reciproca.

In altre parole, lo smartphone può essere utilizzato per trovare il cercatore di chiavi e il cercatore di chiavi può anche essere utilizzato per trovare il tuo smartphone.

Il rovescio della medaglia, ovviamente, è che sei dipendente dal fatto di avere uno smartphone su di te per trovare le tue chiavi.

Cercatore di chiavi a radiofrequenza

I cercatori di chiavi a radiofrequenza utilizzano una tecnologia più vecchia e più semplice per portare a termine il lavoro.

Invece di comunicare tramite Bluetooth, i cercatori di chiavi sono dotati di un trasmettitore associato. Il trasmettitore ha uno o più pulsanti su di esso che, quando premuti, emettono un segnale radio che attiva il cercatore di chiavi.

Il vantaggio più notevole dei rilevatori di radiofrequenze è il fatto che non dipendono da uno smartphone, un’app, una connessione Internet o da qualsiasi altro elemento di terze parti per funzionare.

I cercatori di chiavi radio sono anche molto semplici e intuitivi da usare, in pratica solo “click and ring”.

Ci sono alcuni aspetti negativi di questa tecnologia che sono stati subito evidenti durante i nostri test. Innanzitutto, è la mancanza di funzionalità rispetto alle app.

Tuttavia, se non ti interessano queste funzionalità, questo non è davvero un problema.

C’è anche il problema che sorge quando il trasmettitore – che è tanto piccolo e facile da perdere quanto il cercatore di chiavi – si perde. In questo caso, sei di nuovo al punto di partenza, tranne che con un ulteriore passaggio aggiunto. Idealmente, il trasmettitore starebbe sempre in un posto, ma ciò limita fortemente la funzionalità del cercatore di chiavi, o almeno dove avrai accesso ad esso quando ne hai bisogno.

Allo stesso modo, se il cercatore di chiavi è fuori portata del trasmettitore, non c’è un modo per trovarlo. Non sarai in grado di vedere dove è stato tracciato l’ultima volta (come è possibile con le app per smartphone) e non avrai il vantaggio di una funzione di recupero in crowdsourcing.

Riconoscimento uditivo

L’ultima tecnologia per la ricerca di chiavi che abbiamo testato sembra essere rara nel mercato.

I rilevatori di tasti udibili sono unici nel senso che ciascuna unità nella coppia funge da trasmettitore e ricevitore.

Questo perché i cercatori chiave udibili funzionano emettendo un “cinguettio” sonoro e unico, cioè che fa riconoscere solo quel trasmettitore e quel ricevitore. Quando l’altro cercatore di chiavi sente quel cinguettio, inizia a emettere il suo stesso cinguettio – nessuna radio frequenza o sincronizzazione Bluetooth richiesta..

L’ovvio svantaggio di questa tecnologia è lo stesso della tecnologia a radiofrequenza – senza una corrispondente app per smartphone, non c’è modo di trovare il rilevatore di chiavi se è fuori portata, e non c’è modo di sfruttare altri utenti per cercarsi.

Considerazioni di altra natura

Sulla base di ciò che abbiamo visto durante i test, scegliere quale tecnologia di ricerca di chiavi utilizzare è la considerazione più importante, soprattutto perché ogni tecnologia ha un impatto diretto e significativo sulle altre considerazioni. Detto questo, ci sono alcune considerazioni specifiche su cui vale la pena riflettere quando si sceglie un rilevatore di chiavi.

Funzionalità di geofencing

Miglior Cerca Chiavi Geofencing

Con un cerca chiavi geogfencing vieni avvisato se ti stai allontanando troppo

Un cercatore chiave con geofencing ha la capacità di avvisarti (sul tuo smartphone, tablet o Apple Watch) quando ti sposti dal raggio di portata del cercatore di chiavi (e delle tue chiavi). È un modo preventivo per ridurre la possibilità di lasciare le chiavi da qualche parte senza rendersene conto.

Individuazione di qualcosa di diverso dalle chiavi

Mentre i prodotti sono chiamati “key finder”, la realtà è che possono essere utilizzati anche per una serie di altri usi. Alcune persone sono state conosciute per tenere un finder trasmittente in macchina per rendere più facile l’auto da trovare in un parcheggio o quando si parcheggia su strada in un’area urbana del centro. I trova chiavi possono anche essere inseriti in borse e zaini, borse da ginnastica o qualsiasi altra cosa che non vuoi perdere.

Batterie sostituibili

Un’altra considerazione da prendere in considerazione è se si desidera un finder con batterie sostituibili o uno che deve essere sostituito quando la batteria muore definitivamente. Le batterie sostituibili prolungano la vita di un trova chiavi, ma gli apparecchi quelli piccoli a piastrella non hanno batterie sostituibili.

Distanza

Una cosa certamente importante è capire il raggio d’azione di un trasmittente. In questo caso parliamo di 40 o 50 metri mentre con un’app sul cellulare noi non dobbiamo assolutamente contare i metri ma possiamo anche pensare di poter viaggiare su un sacco di chilometri.

Proprio per questo è meglio avere un’app? Certo che sì.

I benefici di un’app associata al tuo cerca chiavi

I benefici dei miglior cerca chiavi sono molteplici: continua a leggere per scoprire quali

Come accennato, esistono numerosi vantaggi associati ai rilevatori di chiavi basati su Bluetooth.

Forse la più significativa è la possibilità di “accoppiare” i cerca chiavi con lo smartphone – abilitando una serie di funzionalità aggiuntive che semplicemente non possono essere fatte con la frequenza radio e le opzioni di riconoscimento cinguettio.

Uno dei vantaggi distintivi è la natura bidirezionale dei cerca chiavi con le app per smartphone.

In pratica, ciò significa che il prodotto funge anche da cercatore del telefono.

Per chi perde frequentemente il proprio telefono sotto un cuscino del divano o da qualche altra parte simile, questa caratteristica aggiunta può aumentare significativamente il valore dell’utilizzo di un “key finder”.

I prodotti collegati con un’app per smartphone hanno anche una gamma molto più ampia. A differenza della radiofrequenza o delle opzioni udibili, le app per smartphone possono comunicare agli utenti l’ultima posizione nota del rilevatore di chiavi, anche se tale posizione non è più nel raggio d’azione.

Affianca l’ultima posizione conosciuta

C’è anche la possibilità di una serie di opzioni sempre molto interessanti come il fatto di sapere anche dov’era prima di aver perso le chiavi, il portafogli e tutto quello che vogliamo cercare.

Conclusioni

Insomma, è chiaro che dopo tutte queste prove e queste discussioni non abbiamo poi molto da dire se non che quello che vogliamo sia un’app o una trasmittente con telecomando che possa spostarsi dalla base che abbiamo in casa e abbia un’autonomia tale da rendere molto probabile trovare un oggetto nel giro di parecchi metri.

Quando ci troviamo davanti a una problematica come quella di un anziano con difficoltà psichiche allora non possiamo neppure pensare di lasciarlo da solo e uno strumento del genere può salvare la vita a lui e a noi che viviamo con lui e abbiamo paura per lui. Così come è impensabile poter lasciare un piccolo gattonare per casa o, ancora peggio, lasciarlo correre sulla spiaggia e in un attimo di distrazione perderlo di vista. E anche questa è una cosa davvero impensabile per noi che non vogliamo di certo incappare in brutte sorprese.

Non voglio neppure dimenticare i nostri amici a 4 zampe. So altrettanto bene cosa significhi essere in casa con un cane e un gatto dispettosi che non fanno altro che scappare dalla porta d’entrata con tanto spavento e giorni di terrore. Con un finder tutti questi problemi saranno risolti, così come l’annoso dramma di ricordarsi dove abbiamo parcheggiato soprattutto in una strada o in una città che non conosciamo.

Il key finder può salvarci la vita? Può farci recuperare chiavi, portafogli e affetti in men che non si dica? Questa è l’unica risposta possibile: sì.

Usare la tecnologia a nostro vantaggio è l’unico prezzo per cui dovremmo essere felici di vivere in questo futuro spinto. E la tecnologia, a volte, ripaga alla grande.

 

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply